Accordo Tim Dazn, l’ antitrust da l’ ok

Ormai tutti sappiamo che Dazn ha ottenuto i diritti per la trasmissione dell’ intera serie A per i prossimi 3 anni. Molti utenti hanno iniziato a preoccuparsi a causa dei problemi riscontrati sulla piattaforma nel corso dell’ anno appena concluso. Il servizio offerto da Dazn in questi anni non è stato sempre impeccabile. Considerando che, da quest’ anno, gli eventi che la piattaforma dovrà trasmettere saranno in numero molto superiore rispetto agli anni scorsi, mantenendo la stessa struttura, probabilmente i problemi aumenteranno. proprio per questo motivo, l’ azienda ha deciso di stringere un accordo Tim Dazn.

accordo tim dazn

Accordo Tim Dazn, la battaglia legale

l’ accordo Tim Dazn non ha fatto piacere ne a Sky e ne ai numerosi operatori telefonici presenti sul mercato. Le loro motivazioni sono ovvie. Per quanto riguarda Sky, Dazn, alla luce di questo accordo, ha impedito all’ azienda di Murdoch di mantenere l’ applicazione sul decoder Sky Q ( ora è presente su Tim Vision ), mentre gli operatori telefonici hanno denunciato il fatto che questo accordo possa danneggiare il libero mercato. In che modo? Analizziamo i fatti.

Dazn non possiede un’ assistenza tecnica degna di questo nome, impossibile parlare telefonicamente con un operatore, si può comunicare con l’ azienda solo via e-mail con tempi di attesa di parecchi giorni. Tutto questo può essere aggirato sottoscrivendo un abbonamento con Tim abbinato a Dazn. Grazie a Tim Vision, Dazn può essere fruibile sulla televisione e si può avere un’ assistenza dedicata in caso di problemi. Questo può portare alla decisione dell’ utente di cambiare gestore telefonico? No, non è proprio così. In tutto ciò cosa ha deciso l’ antitrust?

L’ Antitrust ha deciso di non intervenire in merito all’ accordo Tim Dazn in quanto, quest’ ultimo non violerebbe il libero mercato. Si legge in una nota dell’ agenzia che, secondo le clausole presenti nell’ accordo, per poter usufruire di Dazn su Tim Vision, non c’ è bisogno di cambiare gestore telefonico. Bisogna semplicemente abbonarsi con un pacchetto specifico. L’ ennesima battaglia di Sky contro Dazn ha portato quest’ ultima a voler vietare alla piattaforma satellitare la trasmissione degli highlights delle partite della prossima serie A, ad esclusione ovviamente delle tre partite che ogni settimana potrà trasmettere.

Emilio Brocanelli

Accordo Tim Dazn, l’ antitrust da l’ ok
Tags: